Pavimenti lvt – per rinnovare il pavimento senza smantellarlo


L’argomento di questo post si rivela a volte un vero problema: cambiare il pavimento. Che si tratti di abitazioni, locali o uffici, il pavimento è molto importante perchè contribuisce a cambiare completamente l’aspetto e il carattere dell’ambiente in cui è inserito.

In questo caso, ciò che mi ha spinto a parlare di questo argomento è un’esperienza diretta, avvenuta nel corso del restyling del locale Industria 101, che potete vedere a questo link.

Si era presentata una spinosa domanda: cambiare o non cambiare pavimento (tenendo presente che quello attuale non poteva essere smantellato)? 

Dopo un’attenta ricerca si è fatta strada un’interessante soluzione: un pavimento in lvt, sottile, ad incastro, da montare su qualsiasi tipo di pavimento esistente, e, con un po’ di ingegno, anche sulle scale! In commercio se ne trovano di vari brand, finiture e formati. Sono molti gli effetti disponibili, nel mio caso ho usato un effetto malta davvero interessante e adatto a valorizzare il progetto. Come dicevo, nel progetto ho usato un pavimento ad incastro, ma ci sono altri sistemi di montaggio la cui scelta va effettuata in base alle esigenze di partenza.

Questa soluzione è davvero ideale in tutti quei casi in cui si vogliate rinnovare uno spazio in affitto (ricordate che il pavimento è removibile e si può rimontare altrove) o quando abbiate un’attività che per esigenze di marketing deve essere rinnovata spesso.

Se avete dubbi o domande o consigli da chiedere scrivete una mail a info@abstudiodesign.it, risponderemo alle vostre richieste.

Previous Image
Next Image

info heading

info content

Leave A Comment

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *